Siamo spiati notte e giorno. E questo lo sappiamo tutti. Ogni device che abbiamo trasuda informazioni su di noi.

Facebook, che un po’ ha la coscienza sporca in fatto di privacy, annuncia la funzione “Safety Check”.

Immagina di trovarti nei paraggi di un disastro. Un terremoto. Una innondazione. Facebook, con buona probabilità, lo sa. Perchè ti geolocalizza con il tuo cellulare. E quindi ti manderà un messaggio chiedendoti se va tutto bene. Rispondendo, i tuoi amici e i tuoi cari sapranno che sei sano e salvo. Probabilmente questa funzione è molto più utile per eventuali soccorritori quando, su scene di disastri di ampia portata, non hanno informazioni utili su eventuali dispersi.

Introducing Safety Check from Facebook on Vimeo.