Dopo una breve ma intensa “guerra” al rialzo con la Apple, Google è riuscita ad aggiudicarsi l’affare acquistando Wavii per $30 milioni ( in contanti )

Wavii è una start-up di 25 persone con sede a Seattle, specializzata in elaborazione e sviluppo del linguaggio naturale. La capacità del software di ricercare contenuti secondo le preferenze espresse dagli utenti nei vari social network è da già da molti indicata come il valore aggiunto al già prezioso meccanismo di Google News .Wavii infatti riuscirebbe a condensare articoli e documenti complessi in frasi di poche parole confezionando informazioni su misura per tutti gli utenti.

L’acquisto di Google arriva diverse settimane dopo che Yahoo ha pagato un importo analogo per acquisire il diretto concorrente di Wavii:  Summly , la start-up londinese fondata del 18 enne Nick D’Aloisio che fornisce anteprime di storie e garantisce un modo semplice per trovare le notizie desiderate, più velocemente rispetto al passato.